valeo

Valeo, dall’automotive alla produzione di respiratori polmonari contro il Coronavirus

La diffusione del Coronavirus ha fatto aumentare in tutto il mondo, Italia compresa, la richiesta di respiratori polmonari, macchine che favoriscono l’immissione e l’emissione di aria nei polmoni. La grande emergenza, infatti, è soprattutto quella relativa alla mancanza di queste attrezzature negli ospedali ed è per questo motivo che alcune aziende hanno messo a disposizione il loro personale e le loro competenze per fronteggiare questa carenza. Fra queste c’è Valeo che è entrata a far parte di una importante task force. Infatti, di fronte alla stringente necessità di avere velocemente a disposizione un maggior numero di respiratori, il Governo francese ha chiesto, il 22 marzo, a un gruppo di società industriali guidate da Air Liquide, di studiare la possibilità di aumentare la produzione di respiratori, in modo da fornire 10.000 respiratori in 50 giorni, tra l’inizio di aprile e metà maggio.

In risposta, Air Liquide, Valeo, Gruppo PSA, Schneider Electric hanno dunque istituito una Task Force composta da circa 30 esperti negli acquisti e nell’industrializzazione, al fine di definire un piano d’azione per aumentare la produzione di respiratori Air Liquide Medical System, che sono già utilizzati da un gran numero di ospedali sia in Francia sia all’estero. Per far fronte a questa sfida industriale, l’eccezionale contributo di 100 aziende partner è stato anche ricercato in modo da riuscire a fornire i 300 componenti essenziali che sono necessari per la fabbricazione di questi sistemi medici.

Nell’ambito di questa task force, Valeo fornisce supporto ai team Air Liquide per:

Mettere insieme un team acquisti Valeo incaricato della gestione dei fornitori e dell’approvvigionamento dei componenti necessari per produrre respiratori. Questo team aiuta a rispondere alla domanda di produzione accelerata e all’aumento della necessità di componenti nella catena di approvvigionamento;

Fornire supporto tecnico con i suoi team di ricerca e sviluppo, fornendo competenza in materie plastiche, meccaniche e tecnologie elettroniche;

Mettere a disposizione a tempo pieno ingegneri specializzati nella produzione industriale su larga scala. Valeo organizzerà la produzione accelerata dei respiratori, stabilirà e formerà i team di produzione, azioni necessarie per un rapido aumento;

Raccogliere circa 20 ingegneri e tecnici volontari per rispondere alla domanda di produzione accelerata. 

“Durante questo periodo difficile per gli ospedali, in cui mancano i respiratori, Valeo ha messo tutte le sue risorse a disposizione del consorzio, a cui ha aderito con Air Liquide, Schneider e Gruppo PSA, con l’obiettivo di produrre 10.000 unità molto rapidamente. Questo è un atto esemplare di cooperazione e Valeo è orgogliosa di poter contribuire a tale sforzo di solidarietà”, dichiara orgogliosa l’azienda.

Categorie:

Circolo Motori

Lascia un commento